aumentare la pressione della caldaia

Come aumentare la pressione della caldaia

Alle volte le caldaie presentano piccoli problemini che però causano il blocco della caldaia. Se stai leggendo questo articolo sicuramente è ciò che ti sarà capitato e stai vedendo come aumentare la pressione della caldaia. Ora ti spieghiamo come fare per regolarla al meglio.

aumentare la pressione della caldaia

Saper regolare la pressione della caldaia

Semplice e veloce anche per i meno esperti, la regolazione della pressione della caldaia, è un gesto importante che si rivela indispensabile laddove la caldaia vada in blocco all’improvviso. Spesso infatti la causa di un blocco è proprio dovuto alla mancanza di pressione dell’acqua che garantisce il corretto funzionamento della caldaia, sia per ottenere l’acqua calda, sia per avere i termosifoni accesi e ben funzionanti.

Non serve essere un tecnico esperto e neppure avere grandi competenze in materia di idraulica, è sufficiente leggere il libretto di istruzioni e manutenzione che ogni caldaia possiede e che viene sempre fornito in fase di acquisto e installazione. 

Pochi semplici gesti e il blocco caldaia non è più un problema

Sfogliando le pagine relative ai guasti comuni e al buon funzionamento della caldaia si scopre infatti che la regolazione della pressione è fondamentale affinché la caldaia non abbia problemi di funzionamento. Qualsiasi sia il modello di caldaia che abbiamo nel nostro appartamento è piuttosto semplice e intuitivo poter aprire lo sportello dell’armadietto che la contiene e verificare dove è collocato un piccolo rubinetto che porta acqua all’impianto.

Il rubinetto (blu o nero a seconda dei modelli di caldaia) posizionato generalmente alla base della caldaia consente di aumentare la pressione dell’acqua che deve sempre rimanere costante tra l’indicatore 1 e il 2. Solitamente è proprio la freccetta indicata sul display della pressione (in gergo parliamo di manometro) che ci indica dove va posizionata correttamente. Aprendo piano il rubinetto si può far salire tale pressione al livello desiderato. A volte basta davvero poco perché l’impianto è solo rimasto fermo durante la bella stagione.

Il giusto livello di pressione dell’acqua nell’impianto

Nessuna preoccupazione se per sbaglio il livello sale oltre l’indicatore e supera il numero massimo indicato solitamente con il numero 2. Infatti così come aumentare la pressione della caldaia, abbiamo anche scritto un articolo su come abbassarla.

alzare pressione dal manometro

Nel caso in cui tu voglia abbassarla sarà possibile togliere un pochino di acqua dall’impianto semplicemente sfiatando i termosifoni. Ogni termosifone ha una sua piccola valvola di sfogo in alto dalla quale si può far uscire l’aria che impedisce il riscaldamento completo e l’acqua che può risultare in eccesso.

L’operazione è davvero semplice e intuitiva e non occorre spaventarsi perché è proprio questo problema di pressione che a volte può far fermare la caldaia all’improvviso. Ovviamente se dopo aver messo a livello la pressione e resettato la caldaia quest’ultima non dovesse funzionare, allora sì, sarà necessario chiedere un intervento di assistenza tecnica.

Se sei nella zona di Roma puoi chiamarci al numero che trovi alla pagina caldaiegcs.it dove potrai avere anche delucidazioni sul nostro servizio di assistenza caldaie a Roma.

CONDIVIDI :

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on reddit
Share on tumblr
Share on skype
Share on telegram
Share on whatsapp

ALTRE NOTIZIE DAL NOSTRO BLOG