Come impostare termostato caldaia

Come impostare termostato caldaia

Se ti stai chiedendo come impostare il termostato della tua caldaia per avere un miglior comfort in casa nei mesi più freddi ed evitare che la bolletta lieviti vertiginosamente forse potremmo esserti utili con un paio di trucchi che non tutti sanno e che sarebbe meglio mettere in atto subito.

Non tutti sanno, infatti, come impostare il termostato della caldaia e non tutti hanno la minima idea di come fare per configurarla al meglio.

Di base regolare il cronotermostato è davvero semplice. Se hai un display analogico o digitale le procedure sono più o meno le stesse.

Ovviamente essendoci tante tipologie di termostati non ti indicheremo passo passo come muoverti davanti al display, ma ti daremo le indicazioni giuste per capire come fare in tutta autonomia.

Come impostare termostato caldaia

Come impostare il termostato di qualsiasi caldaia

La questione è molto semplice: per configurare al meglio il termostato della tua caldaia innanzitutto devi avere una temperatura ideale già impostata all’interno della tua caldaia sia per quanto riguarda l’acqua sanitaria che per il riscaldamento.

I termostati più evoluti possono dare questo comando direttamente dal display. Ma sono pochi quelli che hanno questa opzione e per la stragrande maggioranza dei casi c’è bisogno di andare davanti alla caldaia e controllare la temperatura dell’acqua.

Solitamente ci sono i simboli dell’acqua e dei termosifoni ad indicare che tipo di temperatura tu stia impostando se quella dell’acqua sanitaria.

Impostando la temperatura dell’acqua quasi al suo massimo (80-90%) potrai usufruire di un miglior riscaldamento dell’acqua.

A questo punto per impostare il termostato sarà sufficiente accenderlo ad una temperatura di ambiente che va dai 22 ai 24 gradi al massimo.

In questo modo quando l’ambiente arriverà ai 22 gradi, il termostato in automatico spegnerà i riscaldamenti e li terrà spenti fintanto che in casa ci sarà questa temperatura.

In questo modo è possibile risparmiare sui tempi in cui la caldaia non lavora.

Una impostazione del termostato in questo modo ti potrà agevolare e far risparmiare molti soldi.

Ma ricorda: i gradi da impostare nel termostato sono 22 massimo 24 poiché se imposti a temperature più alte non riuscirà comunque a raggiungere quelle temperature (ad esempio 27-28 gradi) e quindi continuerà a funzionare senza averne necessariamente bisogno.

Per altre informazioni di questo genere ricorda che puoi consultare il nostro blog oppure chiedere l’assistenza per caldaie a Roma e provincia.

CONDIVIDI :

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on reddit
Share on tumblr
Share on skype
Share on telegram
Share on whatsapp

ALTRE NOTIZIE DAL NOSTRO BLOG