Caldaia in blocco? Consigli per far ripartire la caldaia

Accade molto spesso che la caldaia smetta di funzionare andando in blocco e per questo va a creare dei problemi, restare senza acqua calda, senza riscaldamento e impedendo l’uso di alcuni elettrodomestici.
Le cause che portano al blocco della caldaia possono essere varie.

Una delle principali può essere il mal funzionamento della valvola del gas, in questo caso bisogna chiamare il tecnico per la sostituzione.
Un’altra causa potrebbe essere l’accumolo di calcare dovuto ad una mancanza di flusso di acqua calda, impedito solitamente dai micro detriti che vanno a bloccare l’erogazione, riducendo il flusso dell’acqua che non farà attivare la caldaia.

caldaia in blocco

caldaia bloccata a roma?

La caldaia si è bloccata? Vivi a Roma? Contattaci possiamo aiutarti

Anche la mancanza di pressione nell’impianto generale dell’acqua può causare il blocco, infatti la pressione dovrebbe mantenere una temperatura minima che vada da 1,5 a 2 bar.
Un altro problema si può avere con i candelotti di rivelazione che vanno a bloccare la pompa e quindi la circolazione dall’acqua. In questo caso si rende necessario l’intervento del tecnico.
Il problema di bloccaggio si pone anche con un tiraggio di gas di scarico insufficiente, infatti se i fumi non vengono smaltiti nel giusto modo, il sensore da il via al blocco. La soluzione in questo caso sarebbe quella di andare a controllare il sistema di scarico e nel caso in cui servisse, pulirlo.

Molte volte anche la chiusura di alcuni termosifoni provoca il blocco perché si può creare una mancanza di equilibrio nella pressione generale della caldaia.
Le caldaie dai 24kw ai 32kw hanno il flusso stato, che sarebbe un dispositivo che manda in blocco la caldaia nel momento in cui si presenti uno dei problemi sopraelencati. Solitamente questo blocco si presente negli erogatori che vengono usati meno.

Il modo migliore per evitare questo genere di problemi, sarebbe effettuare la manutenzione della caldaia nei tempi giusti.
Nelle nuove caldaie con i display sembrerebbe più semplice arrivare alla risoluzione del problema, perché compaiono le sigle che possiamo verificare sul libretto d’istruzioni.
In alcuni casi si può giungere alla soluzione del problema resettando la caldaia, ma purtroppo non in tutti i casi si può risolvere da soli.
Mentre nelle caldaie più datate una delle soluzioni può essere il cambio della batteria e controllare che non si tratti di un problema di pressione.
Ovviamente nel caso in cui non si sappia come agire, è sempre consigliato rivolgervi a un tecnico specializzato che vi risolverà il problema del blocco della caldaia, facendovi risparmiare sicuramente tempo e magari anche denaro.

Related Posts