Codice Pdr gas: cos’è e dove trovarlo nel tuo contatore

codice pdr

Se hai già letto una bolletta del gas, avrai sicuramente sentito parlare di codice Pdr. Si tratta di un dato molto importante, che infatti deve sempre essere comunicato nei rapporti tra cliente e fornitore. 

In questo articolo ti forniremo una definizione del codice Pdr gas e ti spiegheremo anche dove trovarlo e come si compone. In questo modo potrai acquisire consapevolezza circa il significato e l’importanza del codice Pdr

Cos’è e a cosa serve il codice Pdr gas

Il codice Pdr gas è un numero univoco che identifica la tua utenza del gas. Il PDR, acronimo di Punto di Riconsegna, identifica la posizione fisica del contatore di gas, ovvero il punto ove il gas viene consegnato dal fornitore al consumatore. Questo numero viene assegnato al momento dell’installazione del contatore e non cambia anche se decidi di cambiare fornitore.

Composizione del codice

Il PDR è un codice numerico composto da 14 cifre assegnato dal distributore del gas al momento dell’allaccio. Il codice è così composto: 

  • 4 cifre che corrispondono al codice assegnato al distributore (ad esempio, Italgas ha come codice 0088). Tale codice univoco è stato assegnato da ARERA, l’Autorità in materia energetica; 
  • 10 cifre che corrispondono al codice identificativo dell’utente. Questo numero è assegnato dal distributore e non è da confondere con il codice cliente. Infatti, quest’ultimo varierà con il cambio del fornitore, mentre il codice Pdr gas resterà immutato. Se hai in programma di cambiare fornitore di gas e abiti nella Capitale, ti consigliamo questo articolo sulle offerte Gas a Roma
codice pdr

Dove trovare il codice Pdr gas

Per effettuare alcune operazioni presso il tuo fornitore di gas, dovrai comunicare obbligatoriamente il codice Pdr gas. Se non lo sai, puoi trovarlo facilmente tramite una delle seguenti modalità

  • sulla bolletta del gas: il codice è indicato all’interno della prima o della seconda pagina della fattura. Solitamente si trova evidenziato, all’interno di un apposito box che raggruppa le caratteristiche della fornitura; 
  • nell’area privata del sito web o dell’app del tuo fornitore: qui sono riassunti tutti i dati relativi alla tua utenza
  • sul contatore del gas: se hai un contatore di tipo meccanico, potrai trovare un’etichetta o una placca metallica che indica il Pdr. Se invece hai un contatore elettronico, dovrai schiacciare più volte il pulsante fino a visualizzare il codice sul display; 
  • contattando il tuo distributore di zona: se proprio non riesci a trovare il Pdr tramite i metodi sopra elencati, puoi telefonare al tuo distributore di zona. 

Quando si usa il Pdr

Avrai sicuramente bisogno di comunicare il tuo codice Pdr gas al fornitore nel caso in cui tu voglia eseguire una delle seguenti operazioni

  • subentro
  • voltura
  • prima attivazione
  • richiedere interventi di manutenzione sul contatore
  • segnalare eventuali guasti
  • modificare l’anagrafica della tua fornitura; 
  • usufruire di eventuali bonus e scontistiche speciali

Come ti abbiamo suggerito in precedenza, se non trovi il codice Pdr gas sul tuo contatore puoi rivolgerti al distributore locale. Ma come fare se non conosci il nome del tuo distributore? In questo caso ti suggeriamo di consultare il sito di ARERA, l’Autorità in materia energetica. Visitando questa pagina visualizzerai l’elenco di tutti gli operatori attivi sul mercato italiano.

CONDIVIDI O STAMPA